La storia della casa

La casa principale con la piccola torretta fu costruita tra il 1738-1750. Il primo proprietario noto fu Pietro Olivero, nato 1789 a Vercelli, rifugiato politico dell'Italia. Ha combattuto per la libertà ai tempi dei disordini politici, in cui l'Italia ha raggiunto l'unità nazionale. Nel 1832 fu pesantemente coinvolto in una causa contro il Re Carlo Alberto di Savoia. Fu condannato a morte per tradimento. Tuttavia, fu in grado di fuggire nel Canton Ticino, dove ricevette la cittadinanza svizzera nel 1841. Si stabilì a Locarno, dove seguì le orme di suo padre e aprì un negozio di tessuti in Piazza Grande. Inoltre, organizzò un commercio di armi e munizioni, che avvolgeva nella tela, contrabbandando da Locarno verso il Piemonte e la Lombardia.
I suoi ospiti, alcuni dei quali furono anche espulsi dall'italia, alloggiavano nella piccola torretta accanto.
Per proteggersi dagli intrusi, fece costruire un muro di cinta attorno alla sua proprietà. Per accogliere i suoi cavalli e carri, costruì una stalla vicino alle scale dell'ingresso principale. Nella mansarda della casa vi era un telaio su cui tessevano tessuti pregiati, e veniva anche allevati i  bacchi da seta. 

Non ci sono informazioni precise sulle varie estensioni degli edifici. Tuttavia dalle tracce, si possono vedere le varie fasi di costruzione-ampliamenti. La casa è stata utilizzata in modo diverso nel corso dei decenni. Il figlio di Pietro Olivero, Francesco dopo la morte di suo padre nel 1866. ha venduto la casa alla famiglia Falola di Tegna . Il discendente dei Falola, Filippo De Rossa (1861-1946) fu l'ultimo proprietario che ha vissuto nella casa, la sorella Olimpia abitava nella piccola torretta, dopo di che gli stabili furono utilizzati solo come magazzini o depositi privati.

la costruzione prima del restauro nel 2017, beni culturali Ticino, Vacanze edifici storici
i primi lavori a casa gelso Tegna
La sicurezza era sgià sempre importante
progetto affinato, con decorazioni del ottocento, beni culturali, Patrimonio umanitario
L'entrata principale della casa, Villa Olimpia
Torretta e casa delle monache
Il fascino delle vecchie finestre
Il fascino del tetto in pietra/piode
linearità e design in stile settecentesco
volevi la bici adesso pedala ;-))
è ora di salvare questi edifici
punti di vista sul giardino
tracce della storia passata
vecchio camino nella casa padronale
la pianta del giardino botanico di Tegna